Hai già scelto dove andare per le tue vacanze a novembre in Italia? Ecco le migliori destinazioni per viaggiare in questa stagione dell’anno

Lontano dai grandi caldi dell’estate l’autunno è entrato nelle tue giornate, portando un bel ponte a novembre: quale occasione migliore per partire? Se stai cercando il momento giusto per prenotare le tue vacanze a novembre in Italia e spezzare la routine sei nel posto giusto. Abbiamo selezionato per te le più belle destinazioni per godere del relax che cerchi. Una gita fuori porta o un vero e proprio viaggio all’insegna delle attività all’aria aperta, tra borghi antichi, alla scoperta di siti artistici e storici e passeggiate nei boschi, è l’idea perfetta per ricaricare le pile, recuperare energia dedicandosi al benessere fisico e mentale e scoprire, nel frattempo, un posto nuovo. Iniziamo insieme questo viaggio!

Sicilia, Mazara del Vallo

Mazara del Vallo è stata una delle più importanti e note città della Sicilia saracena. Partendo dal quartiere vecchio di Mazara si potranno assaporare atmosfere da kasbah nordafricana dove tra incastri di vicoli e viuzze si stagliano maestosi palazzi normanni e barocchi dall’aria decadente. L’atmosfera multietnica di Mazara ci ricorda la storia di una città che nei secoli è stata dominata da numerosi popoli tra cui Fenici, Cartaginesi, Romani e Normanni, oltre ai Saraceni. Adagiata sulla costa occidentale della Sicilia, Mazara attrae i viaggiatori per il pregiato e famoso satiro danzante ma anche per il famoso gambero rosso.

A Mazara bisogna infatti assolutamente provare il famoso gambero rosso di Mazara, oltre alle altre specialità della cucina siciliana e della provincia di Trapani come i busiati al ragù o alla norma, la caponata di melanzane, il dentice in acqua pazza. Il mare qui è ricco di pesci; la parte sud-occidentale invece è occupata dalla Spiaggia di Tonnarella, con sabbia fine e bianca e fondali bassi, dove l’acqua è impalpabile e trasparente. Soggiornare a Mazara significa concedersi un’esperienza sospesi tra Oriente e Occidente.

Puglia, Polignano a Mare e Otranto

Una città che si snoda a picco sul mare azzurro, sospesa su uno sperone di roccia, Polignano a Mare, in provincia di Bari, è uno dei borghi più belli per le tue vacanze a novembre in Italia, una di quelle destinazioni che proprio non puoi perderti se vuoi visitare la Puglia. Il merito non va solo al mare, ma anche al centro storico, con le case in pietra, le logge, il labirinto di stradine e le terrazze da cui ammirare i paesaggi colorati. È una città da visitare con lentezza, dove godersi lentamente il sapore dell’autunno e dove rivivere il fascino della tradizione e l’autenticità tipica dei piccoli centri di pescatori. Visitatela in questa stagione dell’anno e scoprirete il fascino di una città coloratissima, partire per credere!

Per chi volesse concedersi più tempo, merita una visita e una vacanza Otranto, una “roccaforte” sul mare, il paese più a oriente in Italia. Uliveti, mura di cinta, fortezze e colori pastello e casette bianche definiscono il profilo di uno dei borghi più belli d’Italia, autentico ponte tra Oriente ed Occidente. Fare un viaggio a Otranto significa visitare una città storica caratterizzata da un mix di tradizioni, perdersi nel labirinto di viuzze del centro storico, assaggiare il meglio della cucina pugliese e scoprire alcune delle spiagge più belle del Salento

Calabria, Tropea

Chi pensa che Tropea sia solo un posto di mare da visitare solo d’estate perde davvero un’ottima occasione per godere dell’autunno e delle vacanze a novembre in Italia. Come molti altri luoghi della Calabria, anche questo borgo in provincia di Vibo Valentia offre gioielli autentici, in cui poter ammirare un mare meraviglioso, una natura rigogliosa e scorci splendidi sul blu del mare con le Isole Eolie che si lasciano guardare ammalianti.  Tropea abbaglia i viaggiatori con il profilo del Santuario della Madonna dell’Isola, mentre lo accompagna in uno dei centri storici più animati e colorati del Sud Italia. Dalle viuzze del centro storico agli splendidi scorci sul mare: qui li chiamano “affacci” perché è come aprire una finestra sull’infinito. Poco distante, l’indiscutibile fascino della chiesa sconsacrata della Madonna della Neve. Sulle spiagge c’è poco da dire: sono tante e tutte meravigliose. Qualche parola in più meritano i dintorni: non solo Pizzo Calabro e Capo Vaticano ma soprattutto Serra San Bruno e le Grotte di Zungri, due gioielli storico-architettonici che da soli meritano una giornata lontani dal mare. 

Prendi spunto da questi itinerari per colorare il tuo autunno!