Acque iridescenti, spiagge di sabbia brillante, scogliere a picco sul mare, calette nascoste, la Sicilia è l’isola più grande del Mediterraneo, una terra che per posizione e vocazione ha sempre rappresentato il fulcro della cultura mediterranea. Terra fenicia, greca, bizantina, araba, normanna, ha mantenuto intatte nei secoli le tradizioni e la spiritualità del suo popolo, esprimendole nella lingua, nei costumi e nell’arte. Ecco una breve guida su dove trovare le spiagge più belle della Sicilia. 

  1. Mondello – Palermo 

Il viaggio alla scoperta delle spiagge più belle della Sicilia non può che iniziare da Palermo, in quella che è forse la cartolina più suggestiva dell’isola beddha: Mondello, ampia baia racchiusa tra il Monte Gallo e il Monte Pellegrino. Distese immense di tiepida sabbia chiara, bagni rigeneranti in acque cristalline, con lo sguardo rivolto alle ville novecentesche in stile Liberty. 

ISOLE EGADI

  1. Cala Azzurra – Favignana

Tra le spiagge più belle della Sicilia, non possiamo non menzionare Cala Azzurra, posta sul versante sud orientale di Favignana. È composta da due piccole spiagge di sabbia fine e brillante, che disegna un fondale dolcemente digradante. La peculiarità del fondale è data dai riflessi rosei, con acque chiare e turchesi.

  1. Cala Rossa – Favignana

Per chi ama gli scogli bassi e le spiagge che si alternano alla scogliera, Cala Rossa è davvero una tappa fondamentale. Si trova nella parte a nord est di Favignana ed è una baia incastonata tra rocce calcaree digradanti verso il mare, con scogli piatti e mare che aumenta gradualmente di profondità, con un breve tratto sabbioso. 

  1. Scopello – Trapani

Uno dei tratti di costa più strepitosi della Sicilia, situato tra Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo. Qui potrete appagare la vista con alcune delle spiagge più belle della Sicilia, a cominciare da Scopello, che riesce a inanellare una serie di baie e calette che si aprono sugli scogli a picco sul mare, con acque trasparenti e cristalline e piccoli lidi di sabbia e ghiaia. Un palcoscenico particolarmente adatto allo snorkeling e alle immersioni, un luogo incantevole.

  1. Scala dei Turchi – Agrigento

Un paesaggio che non ha bisogno di presentazioni, scolpito in una falesia di marmo bianchissima, che digrada a picco in un mare smeraldo intenso e crea una bellissimo contrasto, da togliere il fiato! La tipologia di roccia, fredda, darà un piacevole refrigerio nelle caldi giornate siciliane. Ci troviamo lungo la costa agrigentina, nei pressi di Realmonte, dove si narra che qui trovassero rifugio le imbarcazioni dei pirati turchi, di cui resta traccia nel nome della località e nell’immaginario collettivo. 

6. Spiaggia Calabernardo

Tra le spiagge più belle della Sicilia e, più in generale, tra le località più suggestive e di nicchia, non possiamo non menzionare Noto, con il bellissimo litorale di Calabernardo.  Questa frazione del Comune di Noto è un luogo particolarmente pittoresco, con le sue distese sabbiose che digradano in acque cristalline, dove si trova prima un tratto roccioso e frastagliato. Proprio questa peculiarità, la rende una delle spiagge meno frequentate di Noto, che regala panorami mozzafiato e maggiore tranquillità, anche in alta stagione. Fondali meravigliosi e una fauna marina eccezionale vi daranno il benvenuto!