Bonus vacanze

Se sei in possesso del Bonus Vacanze puoi utilizzarlo su tutte le vacanze in catalogo su Evvai.com. Basta inserire le informazioni relative al tuo Bonus (Importo, Codice univoco e Codice fiscale) nel corso della prenotazione e il bonus verrà scalato direttamente dall'importo totale della vacanza.

Al momento può utilizzare il Bonus Vacanze nel 2021 solamente chi ha effettuato richiesta entro la fine del 2020 e non lo ha ancora utilizzato. Il Bonus vacanze doveva essere attivato tramite l'app IO entro il 31/12/2020 e può essere utilizzato entro il 31/12/2021

Si. Il Bonus può essere utilizzato su Evvai, su tutte le strutture in catalogo . Per utilizzare il Bonus dovrai comunicare in fase di prenotazione il codice univoco rilasciato dall'App IO e il tuo codice fiscale, insieme all'ammontare del tuo bonus. Per confermare la vacanza dovrai procedere al versamento del 10% della vacanza a titolo di acconto. L'importo del Bonus verrà scalato dal saldo, dopo che Evvai avrà effettuato la verifica della validità del codice.

Sì, ma deve comprendere almeno un giorno tra il 1 Luglio 2020 e il 31 Dicembre 2021 (termine finale così modificato dal decreto “Ristori”).

No, il bonus vacanze può essere utilizzato per il pagamento del soggiorno dovuto ad Evvai. I costi in loco dovranno essere versati comunque in struttura.

No, il componente del nucleo familiare ISEE che effettua il pagamento può non coincidere con chi intende fruire del bonus vacanze ed il cui codice fiscale viene riportato sulla fattura, documento commerciale o scontrino/ricevuta fiscale.

No, non è necessario che l’intero nucleo familiare fruisca del servizio turistico per poter beneficiare del bonus vacanze.

Il soggetto che ha fiscalmente a carico il familiare a cui è intestata la fattura potrà beneficiare della detrazione del 20% nella propria dichiarazione dei redditi, a patto che entrambi i soggetti facciano parte dello stesso nucleo familiare ISEE.

La detrazione collegata al bonus vacanze può essere fruita nella dichiarazione dei redditi solo dal genitore che ha nel nucleo familiare ai fini ISEE il figlio a carico fiscalmente, che ha fruito del servizio e a cui la fattura è intestata.

L’importo dello sconto per bonus vacanze non può essere, in alcun caso, oggetto di rimborso da parte dell’operatore turistico nel caso di mancata fruizione del soggiorno. Il bonus può essere utilizzato in un’unica soluzione e senza possibilità di frazionamento; pertanto, non potrà essere utilizzato nuovamente per futuri soggiorni turistici.

L’unico utilizzo del bonus consentito dalla normativa è a fronte della fruizione di un soggiorno turistico e nel momento del pagamento di tale soggiorno alla struttura ricettiva (o intermediario di viaggi). Non sono consentiti utilizzi diversi.

Le modalità di pagamento delle vacanze acquistate con Bonus sono le seguenti: 1. Versamento dell'acconto del 10% della vacanza 2. Versamento del saldo 30 giorni prima della partenza, scalato dell'80% del Bonus vacanze. Il restante 20% è la parte che va in detrazione fiscale