La costa della Basilicata

I luoghi più belli della Basilicata: non lasciarteli sfuggire!

La Basilicata, chiamata anche Lucania, è una regione con poco più di 570.000 abitanti.
Malgrado non sia molto conosciuta dai turisti, che spesso propendono per altre aree geografiche del nostro paese, il suo territorio, per buona parte montuoso, propone tanti posti da vedere per chi ama godersi delle rilassanti vacanze tra mare, natura, storia e cultura.

Adesso scopriamo insieme le mete più interessanti della Basilicata.

Maratea, “la Perla del Tirreno”

Si tratta di un comune in provincia di Potenza, di poco più di 5.000 abitanti, che si fa molto apprezzare per i suoi paesaggi particolarmente suggestivi sia nella parte costiera che in quella interna, ragione per cui le è valso il soprannome di “Perla del Tirreno“.

Il suo patrimonio artistico e religioso è di grande valore per via della presenza di ben 44 chiese, costruite in diversi momenti della sua storia, riprendendo i più disparati stili. Sul punto più alto del Monte San Biagio, vi è la statua marmorea del Cristo Redentore che va ad impreziosire ulteriormente il paesaggio costiero di questa località.

Chi ama il mare, in estate, può godersi la spiaggia sabbiosa di Arginnara e, dopo un’escursione in barca, per visitare la particolare Grotta delle Meraviglie, può sostare nella piccola spiaggia di Marizza, raggiungibile solo via mare.

Costa di Maratea in Basilicata con il suo mare cristallino
Costa di Maratea in Basilicata con il suo mare cristallino

Matera, la “città di pietra”

Matera, meglio conosciuta come la “città di pietra“, attira migliaia di visitatori tutto l’anno per via delle sue peculiarità paesaggistiche e dei suoi principali siti di interesse artistico e culturale, tipicamente rupestri. Non è un caso se alcuni registi, come per esempio Mel Gibson, ne “La passione di Cristo“, hanno scelto la città di Matera come set.

Nel centro storico della città sono ubicati i famosi Sassi di Matera rappresentati principalmente da caverne, case, chiese e vicoli. Nel punto più alto della città sorge la Cattedrale di Matera, la cui struttura in stile romanico risale al XIII secolo.

E’ imperdibile la suggestiva Casa Grotta, un’abitazione contadina del dopoguerra che, al suo interno, ha mantenuto un arredamento semplice e rustico. In diverse aree del territorio di Matera vi sono le Chiese Rupestri, scavate nel tufo, risalenti all’età medievale. Merita sicuramente una visita la Matera Sotterranea dove si sono mantenuti diversi ambienti appartenuti all’antichità.

Vista sulla città di Matera, città simbolo della Basilicata
Vista sulla città di Matera, città simbolo della Basilicata

I Parchi naturali più rappresentativi della Basilicata

In Basilicata vi sono diversi parchi naturali in cui è possibile fare delle escursioni a contatto con la natura incontaminata e godersi il massimo del relax. Uno di questi è il Parco archeologico storico-naturale delle Chiese rupestri che si trova a Matera e che, nel 2007, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Una capatina la merita anche il Parco del Pollino, che è il più grande d’Italia, con oltre 190.000 ettari, anch’esso entrato nel novero del patrimonio dell’umanità UNESCO. Un’altra area protetta di grande rilievo, per concludere, è il Parco nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese.

Paesaggio tipico della Basilicata

Venosa e Metaponto: tra borghi, siti archeologici e località balneari di spicco

Se ci si trova in provincia di Potenza, si consiglia di visitare il comune di Venosa che, per via delle sue bellezze paesaggistiche ed il suo panorama particolarmente suggestivo, è stato iscritto all’associazione “I borghi più belli d’Italia“. Metaponto, frazione del comune di Bernalda, nel materese, è una delle località balneari più visitate della costa jonica della Basilicata.

Parco Archeologico di Mataponto
Sito archeologico di origine Greca

Di grande interesse culturale, per finire, è il suo sito archeologico risalente al VII secolo a.C., di origine greca, dove spicca il Tempio di Hera, le cui colonne sono rimaste intatte.