Spiagge Campania

Le Spiagge Segrete più belle della Campania che (forse) non conosci

La costa della Campania, bagnata dal Tirreno, nasconde spiagge e calette di grande e affascinante bellezza. Non tutte sono conosciute e forse le più suggestive sono proprio quelle meno note.

Le spiagge della Campania, tutte da scoprire

Tre province campane si affacciano sul mare: Caserta, con la costa bassa, Napoli con prevalenza di costa rocciosa e Salerno, che divide quasi equamente a metà la parte di costa bassa con quella alta.
Ci sono poi le isole, anch’esse custodi di lembi di spiaggia belli e particolari.

Non è facile definire quali siano le spiagge campane più belle, ma di certo ci sono alcuni tratti di costa poco conosciuti che racchiudono tutto quello che comunemente viene definito “paradisiaco“.

La penisola sorrentina, la costiera amalfitana e la costa cilentana sono famose nel mondo e le loro spiagge principali sono ben note, eppure ci sono angoli posizionati accanto alle mete più famose che possono stupire.

Costa Cilentana
Costa Cilentana

Alcune, pur non essendo inserite nelle liste delle spiagge più frequentate, sono comunque conosciute a livello locale e sono fornite dei principali servizi, altre invece sono incontaminate e solo i gabbiani le visitano abitualmente.

Costiera Amalfitana
Costiera Amalfitana

La Baia di Nerano, nel comune di Massa Lubrense, è una piccola spiaggia con la sua schiera di affezionati. La spiaggia è sassosa e il mare molto bello, ma è interessante perché da qui, attraverso un sentiero che costeggia la montagna, si arriva ad altre due meraviglie nascoste: Jeranto e Recommone.

Jeranto, tra le spiagge segrete della Campania
Jeranto, tra le spiagge segrete della Campania

Raggiungibile in barca, oppure con un sentiero che parte da Sant’Agata sui due Golfi, c’è una baia tanto nascosta quanto incantevole: Crapolla, con resti di civiltà romane e paleocristiane, primi popoli a godere di tale bellezza.

Una Costa di Meraviglie

Se dalle piccole spiagge nascoste della penisola Sorrentina si guarda a Capri, che sembra tanto vicina, spostandosi di poco e avvicinandosi alla mitica Positano, è il piccolo arcipelago dei tre isolotti de’ Li Galli a porsi come skyliner.

Da Punta Campanella, riserva naturale, scendendo lungo la costiera amalfitana, si trovano alcune minuscole spiagge di poche decine di metri, a volte di pochi metri. Qualcuna è raggiungibile da sentieri semi nascosti, su altre si può arrivare solo in barca o canoa, ma sono davvero piccoli spazi immacolati, con acque cristalline e splendidi fondali.

Spiaggia di Punta Campanella
Spiaggia di Punta Campanella

I loro nomi sono dialettali e ciascuno ha un significato che racchiude una storia d’altri tempi: “Scaricatoio“, gli “Scogli Piatti“, la “Porta“.

Chi preferisce un’incantevole scenario, ma vuole anche i comfort necessari a godere dei momenti in spiaggia, Laurito ed Arienzo, poco oltre Positano, coniugano entrambi i desideri.

Meno mondane, ma semplicemente incantevoli, sono le spiagge poco conosciute della costa cilentana. La spiaggia del Buon Dormire a Palinuro, Punta Licosa nel comune di Camerota, la spiaggia di Ascea Marina, una distesa di sabbia fine e pulita, dalla quale si possono raggiungere le scogliere di Punta Telegrafo, per godere di silenzio e tranquillità.

Visita la nostra sezione Viaggi e Vacanze in Campania e scegli la destinazione per la tua prossima vacanza in questa regione straordinaria. Evvai!