Le spiagge del Gargano

Baie e spiagge del Gargano: le più suggestive secondo Evvai.com – Seconda Parte

Nel primo articolo dedicato alle baie e spiagge del Gargano abbiamo ammirato alcune delle località più suggestive di questo angolo di Puglia.
Le sorprese, ovviamente, non finiscono: è qui che continua il nostro viaggio lungo uno dei tratti di costa più belli d’Italia!

Da Peschici a Vieste

La litoranea che porta da Peschici a Vieste consente al turista di approdare in spiagge e calette uniche; a soli 4 chilometri da Peschici, la Spiaggia di Zaiana presenta una cornice formata da suggestive punte rocciose, dalle quali è possibile tuffarsi nell’acqua cristallina.
Bella anche la spiaggia, con un arenile che degrada dolcemente verso il mare ed è di sabbia finissima. Questa spiaggia è conosciuta anche con il nome di “spiaggia dei giovani“.

Spiaggia di Peschici
Spiaggia di Peschici

La Spiaggia di Santa Croce è sicuramente meno affollata, ed è posta tra la Baia di Gusmay e la Spiaggia di Bescile.
Sempre tra Peschici e Vieste, il paradiso per i surfisti e per i velisti è la Baia di Manaccora, costantemente battuta dai venti.

Per le famiglie con bambini la scelta migliore è la Baia di Sfinale, un arenile di sabbia con fondali leggermente degradanti, che si adattano bene sia ai giochi di spiaggia che a quelli in acqua, in uno scenario reso unico dalla presenza di una torre saracena che si trova nella punta ad est della spiaggia.

Baia di Sfinale
Baia di Sfinale

Ideale per il kite-surf è anche la Spiaggia di Scialmarino, un arenile di sabbia che confina con “La Salata“, un’oasi naturalistico – archeologica, mettendo così insieme vacanza e storia.
Vicino a Vieste, che è il centro più importante dal punto di vista turistico dell’intero litorale del Gargano, si trova la Spiaggia di Pizzomunno, con il suo simbolo, un “dente” calcareo che misura 26 metri di altezza e si staglia con tutta la sua possanza su un arenile dove si trovano sia stabilimenti balneari che spiaggia libera.

Pizzomunno
Pizzomunno

Da Pugnochiuso a Mattinata

Un’altra zona dove abbondano spiagge e calette è quella che va da Pugnochiuso sino a Mattinata. Una delle baie più belle, quella denominata delle Zagare, è quasi nascosta da due faraglioni, chiamati “L’Arco di Diomede e Finestrella dei sogni“.

Spiaggia di Pugnochiuso a Vieste
Spiaggia di Pugnochiuso a Vieste

La Baia delle Zagare, con la sua spiaggia sabbiosa, lunga circa 1000 metri, è senza dubbio meritevole di una visita, come la vicina Baia di Vignanotica, incorniciata dalle falesie sulle quali si rispecchia la bianca ghiaia che forma il suo arenile.
Anche Pugnochiuso è una spiaggia a fondo ghiaioso, e si trova tra due promontori; costituisce un paradiso per i pescatori subacquei e nelle sue vicinanze si trovano molte grotte marine che si possono visitare con la barca.

Spiaggia di Vignanotica
Spiaggia di Vignanotica

Mare cristallino e spiaggia ricca di ciottoli arrotondati, caratterizzano la spiaggia di Mattinata, lunga più di un chilometro, e con all’estremità sud il Monte Saraceno, dal quale si può godere di uno splendido panorama.
Visitabili solo arrivando dal mare sono una serie di calette che comprendono la Valle delle Sirene, la Cala della Pipa, la Baia dei Gabbiani, e la Baia del Leone, nonché grotte marine come Grotta Campana, la Grotta dei Pipistrelli e la Grotta di Ciancaliscia.