Golfo di Gaeta: scenari indimenticabili della Perla Campana

Il Golfo di Gaeta, con l’omonimo borgo antico costruito proprio a picco sul mare, e le bellezze naturali che lo circondano, è senza dubbio un piacevole luogo di soggiorno sia per l’ambiente naturale che per le bellezze architettoniche e le attrazioni del borgo.

Su Evvai.com puoi scegliere l’offerta giusta per trascorrere le tue vacanze nel Golfo di Gaeta, tra mare e montagna.

La parte antica di Gaeta

Il borgo venne costruito proprio su uno sperone di roccia, in posizione ideale per essere difesa dalle invasioni, sia dal mare che dalla terraferma. In questa parte si trovano ancora oggi gli edifici più rappresentativi, sia quelli civili che quelli religiosi. Tra questi ultimi il tempio di San Francesco, eretto proprio per volere del santo, e successivamente ristrutturato all’epoca del Regno delle Due Sicilie, con stile neogotico, ed il portale abbellito da numerose statue. All’interno la chiesa è caratterizzata da volte a crociera ed ha un aspetto maestoso.

Vista della bellissima città costiera di Gaeta.

Il Duomo, la cui costruzione è risalente all’XI secolo, è dedicato sia a Santa Maria Assunta che ai santi Erasmo e Marciano, ed ha una facciata in stile neogotico, dopo la sua ristrutturazione avvenuta nel XX secolo. Al suo interno conserva lo stile barocco delle cappelle che si trovano ai lati della navata.

Un’altra chiesa importante nel centro storico di Gaeta è il santuario della Santissima Annunziata, costruita nel XIV secolo e presenta un interno in stile barocco. Proprio alle sue spalle si erge la Cappella d’Oro, al cui interno ha pareti e soffitto intagliati e intarsiati, dipinti in oro che creano un effetto veramente suggestivo. Sulla parete di fondo della cappella e sull’altare, sono dipinte delle scene della vita della Madonna e di Gesù.

Tra gli edifici civili, oltre al Palazzo Comunale, nel centro storico del borgo si trova il Castello Angioino – Aragonese, che ospita sia una sede universitaria, quella di Cassino, che la Scuola Nautica della Guardia di Finanza. Dalla sua posizione il castello domina tutto l’abitato e il porticciolo nel quale sostano i molti pescherecci che riforniscono di pesce fresco i ristoranti della zona.

I dintorni di Gaeta

Oltre al borgo, una vacanza nel golfo di Gaeta non può prescindere dalle attrazioni che si trovano nel circondario, ad iniziare dalle spiagge, per proseguire con le riserve naturali marine, i parchi e le grotte che riservano ai turisti una bellezza spettacolare.

Imbarcazioni da diporto a noleggio in baia vicino al centro storico della città di Gaeta.

Una fotografia ideale del golfo di Gaeta è quella con i pini che svettano, mossi dalla brezza marina, i pescherecci nelle acque azzurre e le case bianche e basse che si affacciano proprio sul mare. Una passeggiata sul lungomare di Gaeta è senza dubbio un momento di emozione e di gioia per gli occhi. Nel golfo di Gaeta ci sono sette spiagge, tutte di eccezionale bellezza, come la spiaggia dell’Ariana, famosa per la sabbia fine e bianca, quella di Serapo, e quella dell’Arenauta alla quale si accede con una scalinata che conta ben 300 scalini.

Nei dintorni del borgo si possono visitare due Mausolei di consoli romani, quello di Lucio Munazio Planco, ubicato sul Colle Orlando, in posizione dominante sul borgo, e quello di Sempronio Atratino, del quale però restano solo le rovine.

Souvenir e gastronomia di Gaeta

In una vacanza a Gaeta si possono trovare souvenir di artigianato locale, specialmente sul lungomare e nella zona del porto. Per gli amanti della enogastronomia c’è solo l’imbarazzo della scelta con la cucina tipica mediterranea caratteristica della zona e piatti preparati con il pescato del giorno e con le famose olive nere. Tra i piatti tipici una focaccia, chiamata Tiella ripiena di ortaggi, pomodoro fresco e olive, disponibile anche nella variante “di mare”, con farcitura, in questo caso, con alici e polpi.