Badesi: scopriamo questa località top della Sardegna

Per tutti coloro che amano la Sardegna, non sarà difficile riconoscere nella città di Badesi un vero e proprio angolo di paradiso.

Ci si innamora a prima vista di questa località balneare particolarmente rinomata ed apprezzata per via delle due spiagge di sabbia finissima color oro, la sua natura incontaminata e le acque cristalline. Badesi gode di un’ottima reputazione tra i turisti anche per via del divertimento che offre sia a giovani che a famiglie con bambini, il ventaglio di eventi che si susseguono durante in periodo estivo è davvero ampio e va a sommarsi all’intensa attività dei locali e dei ristoranti dislocati lungo tutto il lungomare.

Badesi è la località dove prenotare una vacanza in Sardegna da anni meta privilegiata per soggiorni di medio e lungo termine.

Badesi: una città giovane

Badesi si trova nella parte più orientale del Golfo dell’Asinara, tra Gallura e Anglona. Le sue origini sono relativamente recenti, i primi abitanti, probabilmente pastori ed allevatori di bestiame, si insediarono a partire dal XVIII dando origine all’attuale nucleo cittadino.

Splendido scorcio dell’Isola dell’Asinara

Si pensa che il nome Badesi derivi dal fatto che i primi cittadini del borgo erano soliti guadare il fiume Coghinas, gergalmente infatti con il termine sardo “badu” si indica proprio il guado. La città si snoda attorno al punto nevralgico della chiesa del Sacro Cuore costruita nei primi del 900 e dove annualmente viene festeggiato, a giugno, il patrono.

Le spiagge e il territorio di Badesi: un’oasi naturale a cielo aperto

Quando si pensa alle spiagge della Sardegna non si può che pensare a quelle di Badesi, esse infatti sono di una bellezza in grado di lasciare i visitatori senza parole. Tra le stazioni balneari più conosciute ricordiamo quelle di Badesi Mare, Li Mindi, per esempio, è vero e proprio gioiello dell’Asinara che si estende per chilometri con le sue spiagge di sabbia mediamente fine ma dai colori incantevoli. Questa rena è particolarmente famosa perché ospita la foce di uno dei più importanti fiumi della terra sarda: il Coghinas.

Paesaggio della spiaggia di Badesi

Il panorama che si gode in questa zona della Sardegna è davvero suggestivo, le dune di sabbia infatti sono ricoperte dalla bassa ma fitta vegetazione composta da ginepri; se si sale su di esse è possibile scorgere in lontananza l’isola dell’Asinara, Castelsardo e Isola Rossa. Se si prosegue verso Valledoria, una delle mete turistiche che riscuote maggior successo è la Baia delle Mimose, particolarmente apprezzata per il fondale basso e sabbioso e per le sue acque celesti.

La località di Badesi è molto apprezzata dai surfisti in quanto durante tutti i periodi dell’anno si può godere del vento Maestrale, una vera e propria manna per gli amanti di questo sport. Tutto intorno si estendono zone collinari e pianeggianti dove viene coltivata l’uva per produrre il vermentino, tipico vino sardo. La fauna e la flora sono patrimonio comunitario in quanto molto variegate, soprattutto dal punto di vista ornitologico sono molte le specie di uccelli migratori che giungono tra i canneti del fiume Coghinas per nidificare.

Cosa fare a Badesi

Le attività che si possono svolgere a Badesi sono davvero molte, escludendo gli sport legati all’acqua, si praticano escursioni a cavallo, in mountain bike e trekking. Durante tutta l’estate badesana gli eventi si susseguono senza sosta passando dal Carnevale Estivo fino ad arrivare alle sagre enogastronomiche dove è possibile assaggiare le specialità locali.