Sardegna: le spiagge più belle

Il mare della Sardegna è incredibile, non ci sono altre parole per descriverlo. Così come incredibili ed affascinanti sono le sue coste, tanto amate dai popoli dell’antichità quanto temute dai Sardi poiché proprio dal mare arrivavano conquistatori e pirati portando morte e saccheggi. Ecco perché si rifugiarono sempre più verso l’interno, facendo fiorire una civiltà come poche nel Mediterraneo. Ed il mare, il meraviglioso mare di quest’isola era sempre lì aspettando il momento della riscossa che puntuale arrivò negli anni ‘60 del secolo scorso grazie allo sviluppo immobiliare ed al riconoscimento unanime della sua ineguagliabile bellezza. Da allora le spiagge della Sardegna non hanno mai conosciuto crisi ed il turismo è cresciuto in maniera esponenziale.

Chiunque decida di trascorrere una vacanza in Sardegna ha solo un problema da risolvere: quali spiagge scegliere? Non è possibile fare una classifica di quelle più belle, ma alcune di esse non possono di certo essere trascurate e quindi vanno inserite nel proprio taccuino di viaggio fra le mete immancabili.

Su evvai.com, per organizzare in tempo il vostro viaggio sull’isola, potete consultare le tante offerte per le vacanze in Sardegna, in modo da scegliere quella più conveniente rispetto alle vostre esigenze.

Da Budoni a San Teodoro

Veduta della spiaggia di Budoni
Veduta della spiaggia di Budoni

La fascia costiera intorno a Budoni è caratterizzata da tratti sabbiosi e basse scogliere contornate da rigogliose pinete.

Per prime si incontrano Punta Ottiolu e Punta de li Turchi per aprirsi poi sulle stupende spiagge di Agrustus. Cala Budoni, un immenso arco sabbioso, inizia da Punta li Cucutti e termina a sud con Punta S. Anna, alle spalle si trova l’omonimo stagno.

Attraversando il piccolo borgo Tanaunella si arriva, poi, alla bellissima Baia di Porto Ainu. I patiti di snorkeling ed immersioni non possono perdere una puntatina all’Isolotto dei Pedrami, davanti a Punta la Batteria, che si schiude con i suoi fondali ricchi di fauna e flora.

Spostandosi sulla litoranea, passando da Agrustus, la costa di S. Teodoro si offre immediatamente ai vostri occhi grazie ad una insenatura sulla Punta Isuledda, con un arenile di sabbia bianca circondato da una verde e profumata macchia mediterranea da una parte ed un mare dalle mille gradazioni dall’altra.

Continuando verso il paese si incontra la spiaggia più famosa della zona, la Cinta, visibile già dalla strada costiera che costeggia lo Stagno di S. Teodoro.

Da Olbia alla Costa Smeralda

Paesaggio urbano di Olbia con il Mar Mediterraneo
Paesaggio urbano di Olbia con il Mar Mediterraneo

Nonostante la breve distanza tra Olbia e Golfo Aranci, il numero e la varietà di spiagge in questo tratto è davvero incredibile. Le prime sono quelle di Pittolungo e Bados, mentre inoltrandosi lungo strade più selvagge e non asfaltate si arriva alla pittoresca Spiaggia Cala Banana, da non perdere davvero.

Grazie alla presenza del promontorio di Capo Figari e dell’isolotto di Figarolo, poi, le spiagge di Terrata e Cala Sassari sono protette dal vento di scirocco e, quindi, particolarmente piacevoli. A Golfo Aranci non si possono non menzionare Baia Caddinas e Cala Moresca.

La parte nord di Capo Figari ha una costa alta e frastagliata finché non si giunge al Golfo di Santa Marinella. Superato il Golfo di Cugnana si giunge alla rinomata località di Porto Rotondo dove inizia la Costa Smeralda caratterizzata dai colori unici del mare, della sabbia e della macchia mediterranea che si fondono in un unicum. Da visitare: Cala di Petra Ruja, Capriccioli, Cala Granu, Romazzino ed il Golfo di Pevero per citare solo alcune delle spiagge più belle di questa località.

Da Stintino a Villasimius

La spettacolare spiaggia di Stintino
La spettacolare spiaggia di Stintino

A circa quattro chilometri dal paese di Stintino si trova la famosa spiaggia la Pelosa che, grazie al suo morbido arenile di sabbia impalpabile, è davvero tra le più belle dell’isola. La costa occidentale è caratterizzata da una selvaggia bellezza incontaminata dove spiccano alcune spiagge tra Punta del Francese e Coda della Carasarta e così fino a Porto Palmas. Verso Alghero è d’obbligo menzionare le due spiagge più famose, ovvero la spiaggia delle Bombarde e la spiaggia del Lazzaretto.

Da Alghero dirigiamoci verso Cagliari dove, ovviamente, il Poetto rappresenta il litorale per eccellenza. Lungo la strada, però, avremo incontrato la Penisola del Sinis dove si trova la spiaggia di Is Arutas e la Costa Verde con Cala Domestica.

Lasciandosi alle spalle Quartu ci si imbatte in Cala Regina dai bellissimi fondali ciottolosi e con la torre che domina la baia e si arriva a Capo Carbonara dove le più belle spiagge si trovano a Cala Tramazzu ed a Cala di Torre Vecchia. Sul territorio di Villasimius, infine, c’è la spiaggia di Simius.

Ogni viaggio in Sardegna è, comunque, un viaggio unico durante il quale scoprire sempre qualcosa di nuovo. Non resta allora che partire!