Il Telegraph premia la Puglia: ecco la classifica delle spiagge più belle d’Italia

Il famoso tabloid inglese Telegraph incorona il Salento inserendo le sue spiagge tra le più belle del nostro Paese. Una notizia che riempie di orgoglio tutti gli abitanti della zona, il cui calore è tra le motivazioni della nomina.

In questo caso la spiaggia indicata dal quotidiano britannico è Punta Prosciutto, che nel suo articolo “The 10 best beach holidays in Italy for 2018” nomina come “Ham Point”, ad essere stata inserita nella lista delle “world’s 29 best beaches”, ovvero le 29 migliori spiagge del mondo.

Uno dei tratti caraibici della Costa Ionica del Salento

La conferma di una notorietà mondiale

Negli anni scorsi si era già avuta la segnalazione di un altro quotidiano, The Guardian, che aveva inserito la spiaggia salentina di Torre Lapillo tra le 10 spiagge “sconosciute” migliori del mondo. Ora la conferma con la lista del Telegraph; nell’articolo del tabloid britannico si citano Punta Prosciutto, Porto Cesareo e Torre Colimena, alcune delle più belle spiagge salentine, che rappresentano benissimo un insieme di alto valore, sia dal punto di vista del paesaggio che del mare incontaminato e dell’ospitalità della popolazione, oltre che della enogastronomia. Il Telegraph cita come valore aggiunto per queste spiagge la visione che si ha durante il periodo estivo con le famiglie che trascorrono ore spensierate sugli arenili ed in acqua.

La spiaggia di Punta Prosciutto

Spiaggia con fondale basso e arenile con sabbia bianchissima, Punta Prosciutto è incorniciata da dune secolari sulle quali spicca la tipica macchia mediterranea. Lunga diversi chilometri e con una larghezza che in alcuni tratti arriva a 40 metri, si trova tra Torre Colimena, a nord, e Riva degli Angeli, a sud.

Conosciuta anche come “Caraibi della Puglia”, Punta Prosciutto è la spiaggia ideale per chi vuole trascorrere una vacanza in una natura incontaminata e tuffarsi in un mare unico. A Punta Prosciutto sono presenti sia tratti di spiaggia libera che altri con stabilimenti balneari e si possono praticare tutti gli sport del mare.

Questa spiaggia è adatta anche a chi vuole realizzare dei reportage fotografici; durante le prime ore della mattina infatti si possono ottenere fantastiche fotografie delle acque trasparenti e nel pomeriggio, spostandosi sulla parte rocciosa, del panorama in direzione sud-est. Nel mese di giugno, contando sulle giornate più lunghe, si può rimanere più a lungo in spiaggia ed ammirare i fantastici tramonti offerti dal Golfo di Taranto.

La baia di Torre Lapillo

Questa spiaggia è l’ideale sia per gruppi di giovani che vogliono passare una giornata di divertimento che per famiglie in cerca di relax. Il panorama di Torre Lapillo è di quelli da togliere il fiato, con l’acqua cristallina che invita alle attività natatorie e la sua saggia bianchissima.

Sul lato nord si trova la torre di avvistamento che risale all’epoca dei pirati, dalla quale la spiaggia prende il nome e subito dopo una prima parte di costa rocciosa, ideale per la pesca subacquea. I circa 4 chilometri di costa, che formano una classica mezzaluna, sono interrotti da una seconda zona con scogli bassi.

Porto Cesareo

La spiaggia di Punta Prosciutto non è la sola attrattiva dei Porto Cesareo, nel cui territorio si trovano anche numerose torri di avvistamento che venivano usate soprattutto come difesa dai pirati. Oltre alla già nominata Torre Lapillo, facevano parte della linea di difesa anche Torre Chianca, Torre Cesarea e Torre Castiglione.

Mentre le prime tre sono ancora in piedi, di Torre Castiglione restano solo i ruderi. Tra queste Torre Cesarea è la più imponente e la più importante, eretta sotto la dominazione di Carlo V, costruita nella seconda metà del 1500 e che arriva a 16 metri di altezza con mura che raggiungono 3 metri di spessore. Per quanto riguarda le spiagge, oltre a Torre Lapillo e Punta prosciutto, nel comune di Porto Cesareo si trovano anche la spiaggia di Torre Chianca, molto amata dai surfisti, la spiaggia delle dune, la spiaggia di Torre Castiglione e la spiaggia di Padula Fede. Porto Cesareo è noto anche per la sua “Area naturale marina protetta“, che è stata istituita per la protezione della Poseidonia oceanica che qui si trova in immense praterie sottomarine.