Le più belle spiagge del Salento

Le più belle spiagge del Salento

La costa salentina è ricca di spiagge bellissime, che regalano al turista uno spettacolo unico. C’è chi definisce questa costa come le Maldive italiane, chi invece come un patrimonio dell’Italia meridionale da preservare e valorizzare.

Punta Prosciutto

Punta Prosciutto è una delle spiagge più selvagge del Salento. Qui si può godere a pieno della natura incontaminata. Dimenticate il caos dei vacanzieri, i bambini che giocano in spiaggia e i lidi con la musica. Fanno da padrone le dune, il bosco di Arneo e qualche bar qua e là. Tanto sole ed un mare cristallino da far invidia ai Caraibi.

Torre Lapillo

La Baia di Torre Lapillo è un’insenatura naturale lunga circa quattro chilometri delineata da due torri costiere, Torre Lapillo e Torre Chianca. La sabbia fine e bianca, il mare turchese e basso di profondità fanno di questo posto la località perfetta per passare una giornata di relax.

Porto Selvaggio

All’interno del Parco Naturale di Porto Selvaggio c’è una piccola insenatura rocciosa che s’insinua tra la macchia mediterranea.

Riserva naturale di Porto Selvaggio
Riserva naturale di Porto Selvaggio

A differenza delle due spiagge sopra citate, qui si respira un’area diversa. È la meta perfetta per chi preferisce il contatto con la natura. Si giunge al costone roccioso dopo una passeggiata nella pineta. Non c‘è sabbia ma ciottoli, il che rende questo luogo paesaggisticamente diverso dalla solita spiaggia.

Baia Verde

Tra Gallipoli e Torre del Pizzo c’è la Baia Verde, un litorale con dune di sabbia bianca costeggiata da un lato dalla classica pineta e dall’altra dagli stabilimenti balneari più famosi di tutto il Salento.

Baia Verde Gallipoli
Baia Verde Gallipoli

Se cerchi la movida, questo è il posto giusto. È una delle più belle spiagge del Salento consigliata ai giovani.

Maldive del Salento, Torre Vado e Pescoluse

Almeno una volta nella vita bisogna fare il bagno alle Maldive del Salento in località Pescoluse.

Maldive del Salento
Maldive del Salento

Questo bellissimo litorale posto tra Torre Pali e Torre Vado è caratterizzato da sabbia bianca e fine, bassi fondali, isolotti che emergono dal mare e dune ricoperte da acacie e gigli bianchi. Quest’aria lunga circa 4 km è una meta ambitissima dai turisti.

Acquaviva di Marittima

Risalendo il tacco dello stivale bisogna fare tappa ad Acquaviva di Marittima, una piccolissima e intima insenatura che vi permetterà di godere di un mare celestiale. Posta tra Otranto e Santa Maria di Leuca, questo litorale roccioso è sicuramente il posto perfetto per rinfrescarsi, vista la fonte di acqua sorgiva che sfocia in mare.

Porto Badisco

Altra spiaggia Salentina che merita una nomina è quella di Porto Badisco, conosciuta anche con il nome di Approdo di Enea. Secondo il poeta Virgilio, fu qui che sbarcò il prode Enea. Non c’è sabbia e la costa è alta, ma tra le insenature rocciose ci sono delle scale intagliate nella pietra che permettono di scendere in acqua.

Baia dei Turchi

La più bella spiaggia di Otranto è la Baia dei Turchi, luogo raggiungibile solo a piedi dopo un cammino tra i pini e la vegetazione percorrendo l’unico sentiero esistente. Il mare è di un celeste brillante. Questa lingua di sabbia bianca è un luogo paradisiaco da visitare almeno una volta se venite ad Otranto in vacanza.

Torre dell’Orso

Risalendo la costa arrivammo alla spiaggia delle Due Sorelle, una baia con dune basse e una pineta come sfondo sormontata dalla Torre dell’Orso. Questa spiaggia è famosissima per la movida notturna e per i due faraglioni presenti al largo della costa.