Il lato nascosto di Gallipoli: Parco naturale e Isola di Sant’Andrea

Non è più un mistero che Gallipoli sia una delle mete turistiche più conosciute e gettonate del Salento. Le sue attrattive sono conosciutissime sia in Italia che all’estero, ma la città salentina nasconde anche delle bellezze meno conosciute dal turismo di massa, come il Parco Naturale e l’Isola di Sant’Andrea.

Il Parco Naturale

Situato nel comune di Gallipoli, il Parco Naturale Regionale Isola di Sant’Andrea e Litorale di Punta Pizzo è stato istituito nel 2006 dalla regione Puglia e vanta un’estensione di circa 700 ettari. Il Parco comprende anche l’isola che si trova proprio di fronte al borgo, la cui particolarità è data dal fatto che si tratta dell’unico sito in tutto il versante ionico italiano dove nidifica il gabbiano corso.

Nell’isola si trova anche il faro, eretto negli ultimi anni del 1800 ed in seguito più volte ristrutturato. Sul litorale di Punta Pizzo si può invece ammirare un mosaico di ambienti diversi con la macchia mediterranea che si alterna alle spiagge, ma anche a zone umide e a pseudo-steppe.

Faro di Gallipoli e Isola di Sant’Andrea

In questo ambiente così variegato si trovano specie diverse di flora con il mirto, il lentischio, la ginestra spinosa, il corbezzolo il timo e il rosmarino. Presenti anche delle orchidee rare e delle calendule. Vicino alle aree umide del canale Li Foggi, si possono ammirare degli esemplari di Cavaliere d’Italia.

All’interno del parco, attraversando 6 percorsi diversi nei quali si può procedere sia a piedi che in bicicletta, si possono sentire i profumi dei fiori ed ammirarne i colori, oltre al panorama della costa con i suoi tratti rocciosi e le sue spiagge.

Gallipoli e le sue bellezze architettoniche

I turisti nella “Città Bella” non trovano soltanto uno splendido mare, ma una serie nutrita di bellezze architettoniche. Soggiornando in uno dei tanti Hotel a Gallipoli e dintorni, si possono ammirare comodamente tutte le attrazioni della città.

Una delle maggiori è la Cattedrale di Sant’Agata, che spicca con il suo stile di Barocco gallipolino e che è stata costruita proprio nel punto più alto della Città vecchia.

Un’altra chiesa molto interessante è quella di santa Maria della Purità, che fu eretta nel 1664 ed è caratterizzata dai 3 pannelli che rappresentano San Giuseppe, la Madonna della Purità e San Francesco D’Assisi, realizzati in maiolica.

Un altro monumento degno di nota è la Fontana Greco-Romana risalente al III secolo a.C. e quindi con molta probabilità la fontana più antica di tutto il territorio italiano.

La fontana di Gallipoli è la più antica d’Italia

Imponente e situato all’ingresso della Città vecchia, il Castello Angioino è uno dei maggiori dell’intera Puglia e dispone di sottopassi e gallerie nei quali possono addentrarsi i turisti. La sua struttura comprende tre torrioni circolari e una torre poligonale ed il castello è quasi completamente circondato dal mare. In vari periodi dell’anno viene utilizzato anche per spettacoli teatrali e per eventi culturali.

Gallipoli, lo shopping e l’intrattenimento

I turisti che amano lo shopping a Gallipoli trovano molte possibilità di acquisti nei negozi e nelle numerose boutique che mettono in vendita prodotti di tutti i tipi e che nel periodo estivo effettuano degli orari prolungati fino a tarda sera.

Oltre a questo sono presenti molte botteghe artigianali nelle quali si possono acquistare prodotti tipici e souvenir di ogni genere. Una delle vie più importanti per lo shopping a Gallipoli è senza dubbio Corso Roma, con le sue numerose vetrine.

Per quanto riguarda il divertimento, Gallipoli dispone di lounge-bar che si concentrano principalmente tra le spiagge del Lido delle Conchiglie e Punta Suina, cocktail bar e discoteche, con la possibilità anche di partecipare a party direttamente in spiaggia.

Gallipoli e la sua enogastronomia

Gallipoli insieme ai suoi monumenti e alle sue spiagge, offre ai turisti anche le sue qualità di enogastronomia, tanto da essere una vera e propria “oasi del gusto”. Le specialità gallipoline sono nella maggior parte a base di pesce, ma si trovano piatti gustosi anche di carne o di verdure.

La famosa scapece gallipolina

Tra i piatti tipici che si trovano in quasi tutti i ristoranti e trattorie, la zuppa di pesce, la scapece, gli “mboti” (meglio noti nel Salento come turchinieddri) e “lu purpu a pignata”. Molti locali si aprono sul lungomare ma diversi ristoranti e trattorie con ottimo cibo ed altrettanti buoni prezzi si trovano anche nel Centro Storico.

La spiaggia di Punta Suina

Camminando sul lungomare di Gallipoli, i turisti possono raggiungere comodamente Punta Suina, il cui nome deriva da una sporgenza della costa che si protende nel mare.

Splendida veduta aerea di Punta della Suina

Punta Suina è senza dubbio una spiaggia da sogno con il mix tra acqua dalla mille sfumature, tra le quali prevalgono quelle turchese e smeraldo, vegetazione mediterranea e scogli bassi che invitano alla balneazione.

Punta della Suina è particolarmente frequentata nel periodo delle vacanze estive, mentre nelle altre stagioni è solitamente meta di gite degli abitanti delle zone limitrofe