Calabria: 3 buoni motivi per scegliere una vacanza a Praia a Mare

Situata nella Riviera dei Cedri, in Calabria, Praia a Mare offre molti motivi per una vacanza, sia sulle spiagge, che con le escursioni nei dintorni e con le passeggiate nel suo incantevole centro storico. Scopriamoli insieme!

La spiaggia di Praia a Mare

Come dice il suo nome, Praia a Mare è famosa per la sua spiaggia, che si affaccia sul Mar Tirreno ed è uno dei migliori punti della Riviera dei Cedri.

Le limpide acque di Praia a Mare

L’arenile, formato da sabbia di colore grigio, alternata a parti con presenza di ghiaino, è molto ampio, e si specchia in un’acqua limpida, perfetta sia per chi deve fare il bagno che per escursioni subacquee nel blu intenso delle profondità maggiori.

Lo spettacolo dell’Isola dei Dino

Il fondale degrada pian piano e la parte più suggestiva dell’arenile è quella situata a nord, che ha di fronte l’isola di Dino, oltre a confinare con il castello di Fiuzzi. Con la sua lunghezza di quasi un chilometro, e la sua larghezza di circa 100 metri, l’isola di Dino rappresenta un vero e proprio luogo di attrazione, e si può anche raggiungere a nuoto partendo dalla spiaggia. Una volta sull’isola, si possono godere le bellezze delle grotte presenti, tra le quali la Grotta Azzurra e quella del Frontone e del Leone.

La spettacolare Isola di Dino

L’isola naturalmente si può raggiungere più comodamente a bordo di una barca. Sulla spiaggia di Praia a Mare, oltre a prendere i bagni e godersi il sole, si possono praticare diversi sport acquatici, e godere dei bagni attrezzati, con sdraie ed ombrelloni.

Il centro storico di Praia a Mare

La città vede la presenza di vari monumenti oltre a musei e chiese. Particolarmente noto è il Fortino, cioè il forte di Fumarolo di Praia, che svolgeva in passato funzioni difensive. Oltre a questo la Torre di Fiuzzi, ed alcune casematte, che sono rimaste a testimoniare il passaggio, anche da queste parti, della II guerra mondiale.

Torre di Fiuzzi, eretta tra il XV e il XVI secolo

Tra le chiese sono da citare, la Chiesa del Sacro Cuore, la più antica, ed altre due più recenti, la chiesa di Gesù Cristo Salvatore e la chiesa di San Paolo Apostolo. Insieme a queste il santuario della Madonna della grotta, la cui statua in legno viene portata in processione in paese ogni anno, il 13, 14 e 15 agosto, dai devoti fedeli.

Interessante e degno di visita è anche il Museo di arte moderna e contemporanea. Il centro storico di Praia a Mare offre anche la possibilità di effettuare dello shopping, con negozi sia di abbigliamento che di calzature, ma anche prodotti dell’artigianato locale e prodotti della tradizione culinaria del posto.

Non mancano naturalmente, le occasioni per della vita notturna, specialmente nel periodo estivo. Per quanto riguarda la ristorazione, nel centro storico di Praia a Mare sono presenti sia ristoranti di alto livello che trattorie tipiche con tutti i piatti della tradizione.

I dintorni di Praia a Mare

La spiaggia, l’acqua pulita e la possibilità di assoluto relax sono alcune delle caratteristiche di Praia a Mare, ma anche una visita nei dintorni o un’escursione, possono fornite una valida alternativa per i turisti.

Veduta panoramica di Diamante

Chi vuole può passeggiare in centro, all’ombra dei platani, o sul lungomare, anche per gustarsi il tramonto, ma con un breve spostamento si possono raggiungere sia le spiagge di Maratea che località come Diamante e Scalea.

Il Parco del Pollino

In quest’ultima località sono da ammirare i ruderi medioevali e la Chiesa di San Nicola, oltre ad una torre aragonese del XV secolo, di forma cilindrica.

La natura del Parco Nazionale del Pollino

Con un tragitto un po’ più lungo si può arrivare fin nel comune di Papasidero, per ammirare il Santuario di San Francesco di Paola. Interessanti anche Aieta, con la sua chiesa ed il castello di epoca medioevale. Da non perdere, infine, il Parco del Pollino distante poco più di 40 km.